venerdì 1 aprile 2016

dal narcisismo all'amore

La cosa essenziale della vita è amare ed essere amati, l'ostacolo più grande che si frappone è il narcisismo.
Per molti di noi la vita è un viaggio dal narcisismo all'amore, dal bisogno compulsivo di essere amati, desiderati, apprezzati, alla capacità di amarsi e di amare gli altri veramente.
Il narcisista non si ama, ha una bassissima autostima, ha bisogno continuamente di altri che lo apprezzino, lo lodino, lo ammirino, perchè da solo non ce la fa, non riesce proprio a volersi bene, a darsi e a dare quel calore umano che permette il dialogo amoroso con se stesso e con gli altri, che rende capaci di affrontare fiduciosi le difficoltà della vita.
Solo se si è veramente amati da qualcuno, si può sapere con certezza che si può essere oggetto d'amore, che si è degni d'amore, si può sapere che l'amore esiste veramente e in cosa consiste. 
Se ciò non accade, si deve fare una fatica degna di un eroe, per arrivare a credere di potere essere degni d'amore nella speranza di incontrare qualcuno che si lasci amare da noi e che ci ami davvero. 
La psicoterapia può servire anche a questo, anzi, secondo me, è uno degli scopi più impegnativi e importanti che può cercare di raggiungere.
Anche perchè al narcisismo si attaccano come cozze depressione, paranoia, ansie, panico.
Superare il narcisismo significa acquisire una visione positiva di sè, degli altri, della vita. Significa poter godere davvero delle cose belle della vita. Significa essere veramente liberi. Liberi di amare e di lasciarsi amare gratuitamente.


9 commenti:

mari da solcare ha detto...

Ottime riflessioni esistenziali e terapeutiche insieme. Grazie.

Anna ha detto...

Chi ama, ti dice la verita'. Chi non ti ama, dice quello che tu vuoi sentirti dire, percio' ama se stesso.
Buona giornata, Giorgio

Vitamina ha detto...

Bello, grazie.

annalisa10 ha detto...

stupendo e molto vero. la seguo sempre Dottore nel suo blog, Un abbraccio

giorgio giorgi ha detto...

@annalisa10: ricambio l'abbraccio. Buona vita!

eSSe ha detto...

Ne ho incrociati molti, inizialmente sembrano persone confermanti e perciò rassicurano, ma poi emerge come una seconda personalità distruttiva. E il difficile è anche romperli questi rapporti..
Grazie

alessandra ha detto...

Purtroppo è una verità, perchè siamo intrappolati nel nostro EGO in cerca di conferme, abbiamo bisogno di sentirci amati, ma come, se prima non amiamo noi stessi! Amarci anche di un amore critico, attraverso uno specchio che identifichi la nostra essenza, una ricerca dell'aspetto spirituale insito in noi. Il Dono, come sublimazione di un comportamento troppo ancorato alla terra. Quanta infelicità nell'essere narcisista! E tutti un po' lo siamo senza rendercene a volte conto. Volerci bene per saper voler bene.

nellabrezza ha detto...

Come si può amare se stessi senza diventare narcisisti???

giorgio giorgi ha detto...

Un narcisista non riesce ad amare e quindi non ama nemmeno se stesso! Se si amasse non avrebbe così bisogno di continue conferme dagli altri, non avrebbe così tanto bisogno dell'approvazione e dell'apprezzamento degli altri!
Per il narcisista i rapporti sono basati sul possesso dell'altro, non sull'amore. Se si vuole davvero bene a se stessi, col calore dell'amore sano e naturale, si è capaci anche di volere bene agli altr, non c'è differenza!
Chi è capace di amare e ama davvero, ama se stesso e anche gli altri!