giovedì 10 ottobre 2013

la scuola oltre il fiume (1959)

Non voglio commentare, non voglio paragonare gli anni passati ai nostri giorni.
Ma qualche riflessione si può fare, dopo aver guardato questo breve filmato del 1959:


4 commenti:

Renata_ontanoverde ha detto...

Come si stava bene quando si stava peggio??

Una volta avevamo poche comodità, si affrontava il "mondo" senza adulti, condividendolo con i nostri coetanei ed a parte le raccomandazioni : attento agli estranei, scappa se vedi gli zingari perché rapiscono bambini e attento ai cani, se ti assale prendi un bastone o una pietra e scaccialo o dagli una pedata, non avevamo altri "tools" educativi per difenderci....

Quando andavamo a scuola a piedi lontano ed anche con la pioggia, eravamo senza adulti, mentre ora se non li portano davanti al portone li tengono a casa ????

Quando il maestro era un autorità e non si discuteva: se il maestro dava una punizione a casa ne beccavi un'altra ancora più "salata"!!!

Quando se qualche compagno ti picchiava a scuola, ti beccavi una sberla anche a casa perché non lo avevi evitato o non avevi saputo difenderti..

Penso a mia madre che bambina portava la merenda in campo al padre ed agli zii attraversando i sentieri pieni di vipere che venivano a crogiolarsi al sole...

Troppi comforts rovinano i nostri figli ... ??

carmen ha detto...

Sicuramente ci si responsabilizzava prima!

paola tassinari ha detto...

Che bella cosa il video che ci hai proposto,il benessere, le cose facili di oggi ci hanno portato anche indifferenza, mal di vivere e "magone" cioè il non essere mai contenti.

Anna ha detto...

Che bello questo video. Ora siamo un po' troppo esagerati.