mercoledì 20 giugno 2012

tradimenti

Ci tradisce chi ha una sua immagine di noi e ci chiede di incarnare quell'immagine, accusandoci di farlo stare male se ci comportiamo in modo diverso;  lui ci ama o è nostro amico solo se noi corrispondiamo alle sue aspettative.

Ci tradisce chi non desidera che noi diventiamo ciò che siamo veramente.

Ci tradiscono i gruppi che valutano negativamente o guardano con sospetto le caratteristiche individuali dei propri membri, invece di accoglierle come possibilità di arricchimento e stimolo per la crescita della collettività.

Ci tradiamo noi stessi quando abbiamo delle intuizioni, delle percezioni chiare che ci vengono da dentro, ma le abbandoniamo per strada, dimenticandoci che sono esistite.

Ci tradiamo anche quando, per essere accettati o amati, ci adeguiamo troppo ai desideri degli altri, rinunciando ad esprimere ciò che siamo e che sentiamo vero.

10 commenti:

carlafamily ha detto...

Tutto troppo doloroso ma anche tremendamente vero.
Buona giornata!

Antonella ha detto...

Verissimo, ci tradiamo soprattutto noi stessi, ed è il tradimento peggiore, quando rinneghiamo noi stessi con conformarci agli altri, " perchè è così che bisogna essere". Un 'altra coincidenza, ho appena sfiorato, ma proprio un solo tocco, questo argomento in un post sulla notte e l'insonnia che ho pubblicato qualche minuto fa. Ciao, a presto.
Antonella

teoderica ha detto...

...c'è chi nasce traditore e lo fa anche se non richiesto, perchè pensa di sapere cosa gli altri vogliano da lui...

Arnicamontana ha detto...

cioè a dire...viviamo nel tradimento, perché molte di queste pratiche sono quotidiani esercizi di un necessario adattamento a volte.
Un caro saluto Giorgio

zefirina ha detto...

affermazioni giustissime, è doloroso constatare allora che molti di quelli che amiamo ci tradiscono in continuazione, peccato

io non posso essere come gli altri mi vogliono, mi fa già fatica essere come voglio io o meglio essere coerente con quel che sono

ivana ha detto...

Sono tutte tremendamente vere ,la seconda e le ultime due sembrano le peggiori , però lì " possiamo reagire e capovolgere la situazione " ,anche se non è facile. Un saluto

cristina ha detto...

gli ultimi due punti mi hanno colpito molto, perchè sono verissimi per me!
Un caro saluto!

Cristiana Cascioli ha detto...

è bene tenere a mente queste parole...grazie!

Cinzia ha detto...

Trovo che l'ultimo tradimento che citi, dia spesso orgine a tutto il circolo vizioso espresso nelle frasi precedenti.
Ma è anche vero che questo inizia già nell'infanzia. Spesso come genitori trasmettiamo ai nostri, più attraverso in non verbale e l'inconscio che in modo esplicito,l'impressione di amarli a condizione che... Ed ecco che alla fine siamo tutti (o forse solo molti) alla ricerca di amore, e per averlo siamo disposti ad adattarci, a compiacere...

Anna ha detto...

Io ho tradito spesso me stessa sperando di essere amata dalla mia famiglia. Ma questo mi ha portato solo sofferenza. E la mia famiglia ha continuato a dirmi che non andavo bene. Solo ora che ascolto me stessa inizio a stare meglio.E per quanto riguarda la mia famiglia ascolto ma poi decido da sola.